News 2015

La seconda giornata del Festival, il racconto e le foto

Festival-120802

 

Una bella giornata di sole e tantissimi visitatori per la seconda giornata del Festival al Parco del Castello!

Il villaggio, grande quasi il doppio rispetto allo scorso anno, è stato affollatissimo per tutta la giornata: anche oggi protagonisti sono stati soprattutto i più piccoli, tra bike park, salti sul big air bag, arrampicata e slackline.

In mattinata abbiamo incontrato con Giampaolo Gioia, l’unico alpinista aquilano ad aver raggiunto la vetta di un ottomila, sul Cho Oyu (sesta vetta del mondo) e sul Broad Peak. In tantissimi hanno partecipato al fotoracconto di questo pezzo di storia dell’alpinismo abruzzese (e non solo). Raccontando anche i territori e le comunità ai piedi dell’Everest, Giampaolo ha introdotto il tema cui è stata dedicata la seconda giornata del Festival la solidarietà con il Nepal e le popolazioni terremotate.

La giornata è proseguita con una spettacolare esercitazione del Soccorso Alpino e Speleologico sulle mura del castello cinquecentesco, che ha simulato il recupero di un infortunato bloccato su una parete di roccia non raggiungibile dalla base.

Alle 17, uno degli appuntamenti più importanti del Festival: la tavola di discussione promossa da GranSasso AnnoZero sul futuro del Gran Sasso, dedicata al confronto tra associazioni, cittadini istituzioni, portatori di interessi ed operatori della nostra montagna. La proposta degli organizzatori è quella di instaurare un dialogo costruttivo tra le varie posizioni assieme ad un percorso realmente partecipato e trasparente per costruire uno sviluppo sostenibile.

Grande attesa poi per l’ospite d’onore della giornata: Simone Moro, che alle 21 sarà protagonista di un dibattito su “Alpinismo e solidarietà”, insieme a Vittorio Cogliatti Dezza, presidente di Legambiente, e Tiziano Blasi di Actionaid, con un collegamento video con il Nepal. Il senso dell’iniziativa è quello di portare solidarietà attiva alle popolazioni terremotate attraverso una raccolta fondi.

La serata si preannuncia molto atletica e spettacolare con una esibizione di slack line sul fossato del Castello Cinquecentesco (ore 21.30) e con lo spettacolo di danza aerea “La metamorfosi” (ore 21.45). A seguire, salti e acrobazie con il big air bag contest. Stay tuned!

Commenta!